HORIZON 2020


HORIZON 2020 è il Programma Quadro europeo per la Ricerca e l'Innovazione (2014 - 2020).
Il nuovo Programma è attivo dal 1° gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020 e supporta l'UE nelle sfide globali fornendo a ricercatori e innovatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti e delle proprie idee. Rappresenta il principale strumento europeo a gestione diretta, creato e strutturato con l’intenzione di supportare l'iniziativa di Europa 2020 "Unione dell'Innovazione", e di facilitare la trasformazione delle nuove conoscenze scientifiche in prodotti e servizi innovativi. Il budget stanziato (compreso il programma per la ricerca nucleare Euratom) è di 70,2 miliardi di euro.
La struttura complessiva di Horizon 2020 è composta da tre Pilastri (Excellent Science, Industrial Leadership, Societal Challenges) e da cinque Programmi trasversali (European Institute of Innovation and Technologies - EIT, Spreading excellence and widening participation, Science with and for Society, Joint Research Center, Euratom).
Per le imprese e le PMI è particolarmente importante il secondo Pilastro "Leadership industriale" e, all’interno del pilastro l'importante novità rappresentata dal nuovo “Strumento per le PMI”. Questa misura prevede che una singola PMI con elevato potenziale di crescita ed innovazione in termini di prodotto/mercato possa ottenere contribuiti e supporto di esperti (coach) per lo sviluppo di un’idea progettuale fino alla fase di commercializzazione (quest’ultimo step non prevede contributi ma supporto e servizi).


SCHEDA STRUMENTO PER LE PMI
Lo Strumento per le PMI è rivolto alle PMI di dimensioni modeste, con agilità e capacità di focalizzarsi in nicchie di mercato intese come posizione ideale per
•    cogliere opportunità e trend emergenti
•    apportare vere e proprie svolte tecnologiche e servizi innovativi al mercato
Lo strumento consta di 3 Fasi distinte e di un servizio di Coaching e Mentoring per i beneficiari. Da sottolineare che i partecipanti possono presentare richiesta di finanziamento per la Fase 1 in vista della successiva presentazione per la Fase 2, oppure possono direttamente presentare richiesta di finanziamento per la Fase 2.

 

FASE 1: Valutazione dell’idea e della fattibilità.
Sviluppo di uno studio di fattibilità, in cui dimostrare la realizzabilità dal punto di vista tecnologico/ pratico/ economico di una nuova idea progettuale con particolare riferimento al grado di innovazione rispetto al settore industriale di riferimento (nuovi prodotti, processi, design, servizi, tecnologie, nuove applicazioni di mercato di tecnologie già esistenti). A titolo di esempio le attività ammissibili sono: valutazione del rischio, studi di marketing, gestione della Proprietà Intellettuale, sviluppo di strategie di innovazione, ricerca di partnership, ecc.
Il risultato finale è un business plan.
Input: Idea in “Business Plan I” (circa 10 pagine).
Output: Elaborazione del “Business Plan II”.
Finanziamento: 50.000 euro come contributo forfettario al 70%.
Periodo: al massimo 6 mesi.


FASE 2: R&S, dimostrazione, prima applicazione commerciale.
Supporto di progetti innovativi, basati sul business plan precedentemente delineato, che dimostrano un forte potenziale in termini di competitività e crescita dell’impresa. A titolo di esempio le attività ammissibili sono: dimostrazioni, test, prototipizzazione, progetti pilota, ingrandimento, miniaturizzazione, design, ecc., al fine di rendere l’idea progettuale innovativa (di prodotto, processo, servizio, ecc.) pronta per essere inserita sul mercato.
Per innovazione tecnologica, si fa riferimento al Technology Readiness Levels (dal 6 livello in poi).
La proposta deve contenere un piano di commercializzazione.
Input: “Business Plan II” e “Descrizione delle attività della Fase 2” (circa 30 pagine).
Output: “Business Plan III” da sottoporre agli investitori di riferimento.
Finanziamento: dai 0,5 ai 2,5 milioni di euro, pari al 70% del contributo comunitario (100% se la ricerca è prevalente).
Periodo: 12-24 mesi.


Mentoring e coaching: ogni PMI beneficiaria può usufruire di un supporto di coaching durante la Fase 1 (fino a 3 giorni) e la Fase 2 (fino a 12 giorni). Il supporto è aggiuntivo rispetto al finanziamento concesso.
Sarà realizzato dall’Enterprise Europe Network (EEN) tramite una liste di esperti qualificati, scelti all’interno del database specifico gestito dalla Commissione UE.


Fase 3: Commercializzazione.
Input: “Business Plan III” e “Marchio di qualità” relativo alle Fasi 1 e 2.
La fase prevede un supporto in termini di networking, formazione, coaching, informazioni, condivisione delle conoscenze, disseminazione.
Permette un accesso facilitato alle opportunità finanziarie. Prevede altresì una finestra dedicata alle PMI all’interno degli strumenti finanziari UE (debt facility e equiti facility).
Non è previsto un contributo diretto UE come nelle Fasi 1 e 2.


Richiedi informazioni!

Per la tua impresa, organizzazione culturale, scuola, associazione no-profit

Informativa estesa sull'uso dei cookies