europe

News #Le piattaforme culturali europee in epoca Covid-19

Autrice: Alexandra Storari

Come annunciato dalla commissaria Mariya Gabriel nella videoconferenza di aprile dei ministri della cultura e dei media dell’UE, la Commissione ha istituito due piattaforme per contribuire a condividere le sfide e le soluzioni a livello dell’UE in relazione all’impatto del COVID-19 sui settori culturali e creativi.

La piattaforma per gli Stati membri dell’UE, lanciata il 24 aprile, consente ai rappresentanti dei ministeri della cultura dell’UE di scambiare buone pratiche.

La seconda piattaforma, Creatives Unite, lanciata il 5 maggio, aiuta le persone nei settori culturale e creativo a condividere più facilmente informazioni e soluzioni. Dà accesso in un unico spazio alla moltitudine di risorse esistenti e numerose reti e organizzazioni pertinenti, oltre a offrire uno spazio curato per co-creare e caricare contributi per trovare soluzioni insieme. La piattaforma è nell’ambito del progetto pilota Creative FLIP cofinanziato dall’Unione Europea.

“I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

newsletter-fondi-europei
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gratuitamente informazioni personalizzate sui fondi europei​
---
Subscribe to our newsletter to receive free personalised information on European funds
Non siamo riusciti a convalidare la sua iscrizione.
L'iscrizione è completata